19 maggio 2015

RENDERE STRAORDINARIO L'ORDINARIO - Ciambellone di arancia carote e latte di avena



Il profumo della buccia di arancia invade l'aria, la cucina ne è soggiogata ...
Le carote grattugiate, la luce del mattino, il canto dell’universo confonde la luce delle stelle e si prepara all'alternarsi della vita di opposti che donano all'esistenza la forza centripeta che incalza sul mondo!
Un uovo, ieri ne ho ricevute in dono sei ... appena covate, calde, in un panierino di vimini con un telo rosso e un barattolo di miele di asfodelo ...
Non è forse vero che un solo canovaccio tinto di rosso ci rallegra il cuore portando la nostra immaginazione all'estate, a papaveri, ad angurie, a fragole di bosco, a foulard che incorniciano il viso, a nastri di raso e costumi da mare, rosso ….
Possiamo apprezzare quello che abbiamo ricevuto o scegliere di non coglierne i particolari, eppure la storia della nostra giornata trova sempre il suo compimento, è completa, così come è stata concepita nella sua assoluta semplicità e sai quando accade?
Tutte le volte che riusciamo a rendere STRAORDINARIO L’ORDINARIO, tutte le volte che siamo grati per un nonnulla forgiato da un altro cuore, tutte le volte che siamo riconoscenti e ci accontentiamo di ciò che abbiamo, tutte le volte che saremo capaci di andare oltre a piccoli passi e lasceremo il sole inginocchiarsi a quello che avremo creato come atto di bontà verso le cose.

Arianna 


CIAMBELLONE DI ARANCIA CAROTE E LATTE DI AVENA 



Un barattolo di marmellata di  arance fatta in casa
200 gr di farina tipo 0
250 gr di carote tritate e prive di buccia
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
90 gr di zucchero di canna
un po’ di scorzetta di arancia candita
olio di semi
150 ml di latte d’avena

Mescolate per bene con lo sbattitore elettrico l’olio, lo zucchero e 1/3 del latte vegetale. Aggiungete la farina, le carote già lavate pelate e grattate, il latte rimanente, la scorza di arancia e il bicarbonato.
Da ultimo inserite qualche cucchiaio di marmellata senza mescolare troppo. Utilizzate uno stampo per ciambella dopo averne passato i contorni di burro e farina e infornate per 40 minuti a 180° e lasciate riposare la torta per 15-20 minuti su una gratella.

N. B.
Potete anche fare una glassa a base di succo di arancia e zucchero a velo da stendere solo quando la torta sarà ben raffreddata. Vi occorreranno almeno 300 gr di zucchero al velo e 2 cucchiai di succo filtrato di arancia per glassare bene la torta.
Buona merenda! 



2 maggio 2015

I QUADERNI DI ARY'S HOUSE - Primavera



Dal 13 Maggio,
nelle vostre case
il secondo numero dei nostri quaderni:

"Primavera"

per tutte le socie di Ary's House Family Club !

Arianna



1 maggio 2015

IL PRIMO MAGGIO - Biscotti di polenta bianca


Sono dinanzi la stufa a legna e l'odore della frolla mescolata al burro crea aromi di benessere nell'aria dolce e quieta della sera. La canna fumaria accoglie e inonda di profumi e promesse la stanza in penombra, annuso parole infarinate di polenta bianca mentre ti scrivo, la madia e il canovaccio quadrettato di bianco e di festa, scatole di latta e cartone, nastri di raso e corda, carta velina e  vita! Aumento di un ciocco il calore mentre i biscotti dorano le ultime ore di luce e sciarpe rosate del tramonto; un dono per tutte le amiche più care che lavorano!
Lo faccio sempre il primo maggio, è un modo per dire grazie del tuo operato, perché il lavoro nobilita l'uomo e va' onorato!
Ecco, se avessimo abitato vicine,  domani ti avrei vista anche per pochi istanti e ti avrei portato i miei biscotti. Permettimi di farlo anche solo virtualmente e di regalarti insieme ad essi il mio grazie per ogni tua fatica.
Che non ti manchi mai il pane quotidiano e che il lavoro ti sia sempre fonte di reddito e sostegno.
GOD BLESS YOU!
Arianna


I MIEI BISCOTTI DI POLENTA BIANCA




220 grammi di farina di polenta bianca
160 grammi di Farina 00
180 grammi di Burro
2 Uova
90 grammi di Zucchero a velo
1⁄2 Bustina di Lievito per dolci

Rendete il burro morbido a pomata lavorandolo con la forchetta , unite le uova e mescolate bene .
Unite lo zucchero gradatamente e infine la farina di polenta bianca e mescolate.
Dopo aver mescolato bene unite la farina 00 e il lievito e mescolate nuovamente.
Versate sul piano e lavorate fino ad ottenere un panetto.
Riporlo in una pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigo per 30 minuti.
Stendete la sfoglia sottile e ricavate delle formine con gli appositi stampini.
Adagiate i biscotti su una teglia ricoperta da carta forno.
Infornate a 180° per 15 minuti .
Per conservarli metteteli in un barattolo di vetro con coperchio, per regalarli scegliete una confezione che più vi aggrada!